Articoli

Francia: arrestati tre Dirigenti di Génération Identitaire.

Pubblicato il

Da un attivista di Generazione Identitaria Italia ricevo e volentieri pubblico la notizia che riguarda l’arresto di tre Dirigenti del corrispondente Movimento francese.

Viene giustamente fatto notare che, mentre vengono arrestati patrioti che lottano contro l’invasione migratoria,  il Ministro degli Interni francese Castaner ha annunciato oggi l’intenzione di far rientrare in Francia 130 jihadisti dalla Siria.

Per “recuperarli alla vita civile”, s’intende, in ottemperanza al diktat del NSME (Nuovo Spirito Missionario Europeo).

Si farebbe cosa più utile a recuperare alla vita sociale i cani sottratti alla mafia dei combattimenti clandestini: loro sì, vittime innocenti della bassezza  e della malvagità umana.  Per i Jihadisti, o ex tali, una sola parola d’ordine:

REMIGRAZIONE! 

Come, per l’appunto, sostiene Génération Identitaire.

Quanto a personaggi come Castaner, un tempo sarebbero stati processati per alto tradimento, mentre oggi fanno i Ministri degli Interni.

Che dire…ormai  Macron ci ha abituato alle pagliacciate, come da foto sotto il link di Generazione Identitaria.

Ma un conto è farsi il selfie con un harem di negretti e magrebini, ben altro è mettere a rischio la sicurezza dello Stato re-importando i tagliagole dell’ISIS.

Come si suol dire: perseverare autem diabolicum…

 

                                                                     
                                                                  
                                                         

Please follow and like us:
0

Un pensiero su “Francia: arrestati tre Dirigenti di Génération Identitaire.

  1. Come sempre la polizia segreta della UE interviene per tentare di stroncare ogni accenno di identità nazionale. Per questo i popoli devono assolutamente mantenere una identità precisa e distinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.