Articoli

I giapponesi sono tutti cretini! Parola di Gino Strada.

Provo grande rispetto per Gino Strada, come lo proverei per chiunque ha dedicato la sua vita ad aiutare il prossimo: Emergency, la sua organizzazione, ha salvato migliaia di vite umane nei suoi ospedali, diffusi soprattutto nelle zone colpite da guerre e povertà.

Ma, se devo dare dieci al Gino Strada medico e filantropo, devo purtroppo dare un’insufficienza davvero scarsa al politico, perché, quando appare in televisione, Strada non si esime dall’esprimere i più triti e ritriti luoghi comuni della sinistra. Per esempio quando condanna le guerre e i massacri che ne conseguono, invocando un’utopistica “Pace Universale”; salvo poi dare sempre la colpa dei conflitti all’Occidente guerrafondaio e capitalista, ma ignorare pervicacemente i tanti conflitti scatenati dai regimi e dai gruppi terroristici islamici, anche e soprattutto tra gli stessi Mussulmani.

Oppure come quando, in occasione del recente dibattito televisivo con Sallustri e Belpietro, ha accusato il governo italiano di non voler salvare gli immigrati. Trascurando il fatto (ma è così difficile da capire, Dr. Strada e Prof. Cacciari?) che c’è grande differenza tra “salvare” e “portare in casa propria e ospitare” tutti quelli che si imbarcano per l’Italia sui gommoni.

Nessuna nave governativa italiana rifiuterebbe mai il soccorso a chichessia, ma la destinazione finale dei naufraghi deve essere casa loro, non la nostra, con tanti ringraziamenti per averli recuperati mentre affondavano.

Quanto alle “…26 persone che possiedono l’80% delle ricchezze del pianeta”, il Dr. Gino Strada avrebbe il dovere di ricordare che quelle 26 persone sono divise in due sottogruppi:

  1. Gli Sceicchi del petrolio e del gas naturale, che i loro soldi miliardi di dollari li investono per finanziare guerre e terroristi.

  2. I Tycoon americani o europei, che vivono in Nazioni capitaliste fin che si vuole, ma dalle quali nessuno vuole venir via, anzi: sono prese d’assalto dai migranti!

E per concludere, nel gran finale del dibattito, ecco Strada erompere nel minaccioso anatema

storicistico della sinistra:

E’ un cretino chiunque pensi di fermare l’immigrazione!”

Eh già, per i seguaci di Marx è illusorio pensare di fermare i processi di Sua Maestà la Storia, ignorando che, a plasmarla, sono proprio le decisioni dei popoli, da riformulare semmai su base biologica: non si gradisce più di tanto la presenza di altri popoli, in quanto “competitors” sullo stesso territorio.

A maggior ragione, poi, se le tradizioni culturali dei popoli fanno a pugni tra di loro.

E come si possa ignorare impunemente la Storia millenaria di questi popoli, se lo è mai chiesto davvero, lo storicista Dr. Gino Strada?

Si è anche chiesto come mai esistono popoli che smentiscono, e alla grande, la sua teoria?

Perché, ad es., nel ricchissimo Giappone di immigrati ne entrano pochissimi e solo quelli accuratamente selezionati?

Eppure il Giappone farebbe gola a decine di milioni di cinesi che vivono ancora in povertà…

Eppure le isole più a Nord delle Filippine distano poche centinaia di Km da quelle più a Sud del Giappone e attraversare il mare sarebbe abbastanza facile.

Invece niente: i poveri delle Filippine preferiscono farsi 10.000 Km per entrare (legalmente, almeno loro) in Europa o negli USA.

La risposta è semplice: i governi giapponesi non ci penserebbero due volte a rispedire al mittente i barconi, con alle spalle un’opinione pubblica che li sosterrebbe al 99%. I Giapponesi hanno il grande vantaggio di avere uno Spirito nazionalista che pochi altri popoli hanno e dunque se ne fregano dei belati di Bergoglio, così come se ne fregherebbero delle urla di Cacciari o degli indignati tremolii mandibolari del buon Dr. Strada.

Prego il lettore di leggere quanto sotto riportato e di godersi il video, questione di un paio di minuti:

https://www.tpi.it/2019/01/30/scontro-strada-belpietro-migranti/

https://www.youtube.com/watch?v=BDYRn2MeZx4

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.