Articoli

On.le Sassoli, ripeta e memorizzi bene: Ter-ro-ri-smo I-sla-mi-co!

Come prima uscita pubblica l’On.le David Sassoli del PD, neoeletto Presidente del Parlamento Europeo, ha reso omaggio alle vittime del sanguinoso attentato di matrice islamica di tre anni fa alla stazione Maelbeek della metropolitana di Bruxelles. Gesto nobile e pienamente condivisibile, soprattutto alla luce di quanto dichiarato dallo stesso Sassoli in tale occasione:

“Credo che questo gesto simbolico, a nome di tutti i parlamentari – ha aggiunto – sia una responsabilità e una consapevolezza che dobbiamo avere per iniziare bene una legislatura in nome dei cittadini europei”

( http://www.ansa.it/europa/notizie/europarlamento/news/2019/07/05/sassoli-rende-omaggio-alle-vittime-del-terrorismo-in-europa-_9d764785-f09d-4219-ba06-8f984610bdd9.html )

e poi ancora, in un’intervista al “Corriere della Sera” del 6 Luglio 2019:

Abbiamo una storia che non dobbiamo dimenticare. Le culture politiche europee possono ancora dirci tanto e ci consentono orgogliosamente di dire che siamo diversi da altri, che siamo dentro un meccanismo di democrazia, nel quale la partecipazione dei cittadini conta ancora molto”

( https://www.corriere.it/esteri/19_luglio_06/david-sassoli-sbarchi-questione-europea-priorita-riformare-dublino-d90ceb74-a029-11e9-832f-72b4d689725f.shtml )

Peccato però che l’On.le Sassoli abbia solo parlato, in maniera generica, di terrorismo, guardandosi bene dall’aggiungerci “islamico”, o almeno “islamista”…

L’omaggio di Sassoli, dunque, anziché alle vittime della strage, è stato dato anzitutto al politically correct, ovvero ad una forma di pensiero auto-censorio che ha pesantemente compromesso la prima dichiarazione pubblica del Presidente del Parlamento Europeo. Cioè di quell’Assemblea che dovrebbe rappresentare tutti i cittadini del continente che ha dato all’intera umanità la civiltà più alta, in campo filosofico, religioso, scientifico e artistico.

E’ con questa clamorosa censura auto-imposta che, per citare le parole dell’On.le Sassoli, si

…inizia bene una legislatura in nome dei cittadini europei”?

E’ occultando le responsabilità di una cultura aliena, imperialista e antidemocratica, quella islamica, che si onora, sempre per usare le parole dell’On.le Sassoli, la

…(nostra) storia che non dobbiamo dimenticare”?

Giudichino i lettori, per quanto mi riguarda non posso fare a meno di rilevare come questi politici del PD, e più in generale della sinistra, sembrino fatti con lo stampino: ameboidi, insulsi, incolori, addomesticati, inetti al comando perché sempre gentili e desiderosi di compiacere tutto e tutti.

In parole povere: svirilizzati.

Ergo, destinati all’estinzione.

L’On.le David Sassoli a Maelbeek

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.