Articoli

Sudafrica: censurato il razzismo contro i bianchi!

Pubblicato il

La storia, atroce, di Hannah Cornelius, una giovane ragazza sudafricana recentemente stuprata e uccisa da un branco di criminali, è stata diffusa da molti media in tutto il mondo, Italia compresa. Peccato che quasi tutti i siti internet e i giornali hanno taciuto il fatto che quattro stupratori erano neri, come ormai sempre accade in Sudafrica, dove ormai la minoranza bianca è vittima di un lento genocidio da parte della maggioranza zulù. Ma la cosa viene taciuta dai media, per paura di alimentare il razzismo verso i neri e di infrangere il mito, ormai alquanto traballante, di Nelson Mandela pacificatore e sommo statista. Ma, soprattutto, per non far collassare la paccottaglia retorica della “Nazione Arcobaleno”, propagandata nelle scuole come esempio di società multirazziale. Così del razzismo di segno opposto, da parte dei neri verso i bianchi, nessuno si preoccupa e lo sterminio dei Boeri continua, silenziosamente…

Solo Voxnews e pochi altri siti internet hanno voluto rivelare la vera identità dei quattro criminali, infrangendo la legge non scritta che sta imbavagliando l’informazione, in Europa e ora anche in Italia.

Ma di tutto questo, in un prossimo post.

Per il momento Vi invito a leggere l’articolo di Voxnews e a trarne le debite conclusioni sulle “magnifiche sorti e progressive” della società multietnica.

https://voxnews.info/2018/10/18/stuprata-a-morte-da-questi-quattro-foto/

Hannah e i suoi aguzzini:

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.